Cibelli Iniziative Immobiliari dal 1997 protagonista del Real Estate

Assemblea condominiale, i chiarimenti sul quorum deliberativo

13 Marzo 2023

In base a quanto precisato dalla corte di Cassazione, per la validità della delibera assembleare, bisogna considerare sia il numero dei condomini partecipanti sia il valore millesimale del voto da questi espresso. Dunque non è sufficiente considerare solo i millesimi di proprietà, anche nel caso in cui tali millesimi risultino in maggioranza favorevoli all’adozione della decisione, ma il voto deve corrispondere anche alla maggioranza degli intervenuti in assemblea conteggiati per “teste”.
Quindi ne consegue che, nelle riunioni in seconda convocazione, perché l’assemblea sia regolarmente costituita, necessita la presenza di tanti condomini che rappresentino almeno un terzo del valore dell’edificio e un terzo dei partecipanti al condominio, ma il quorum deliberativo deve fare sempre riferimento alla maggioranza degli intervenuti.
E’ chiaro che la maggioranza necessaria varia da materia a materia ed è fissata dalla legge.


Immagine di KamranAydinov su Freepik
Cerca il tuo immobile

Ricerca avanzata

Valuta il tuo immobile
La scelta giusta è l'inizio di un buon risultato
Iscriviti alla newsletter
Ultime notizie
Dal mondo immobiliare
- leggi l’articolo -

Condominio: regolamento contrattuale e tabelle millesimali

26 Febbraio 2024
- leggi l’articolo -

Il deposito cauzionale e la caparra nel contratto di affitto

09 Febbraio 2024
- leggi l’articolo -

La permuta immobiliare

22 Gennaio 2024
Apri la chat